Farmaexplorer.it
XagenaNewsletter
Xagena Mappa
Medical Meeting

Gavreto per il trattamento degli adulti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule metastatico positivo alla fusione RET, approvato dalla FDA


La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Gavreto ( Pralsetinib ) per il trattamento degli adulti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) metastatico, positivo alla fusione RET ( REarranged during Transfection ) come rilevato da un test approvato dalla Agenzia regolatoria statunitense.
Questa indicazione è stata approvata nell'ambito del Programma di approvazione accelerata della FDA, sulla base dei dati dello studio ARROW di fase I/II.
L'approvazione definitiva per questa indicazione può essere subordinata alla verifica e alla descrizione del beneficio clinico in uno studio di conferma.

Le fusioni e le mutazioni che attivano RET sono fattori chiave di malattia in molti tipi di cancro, tra cui il tumore NSCLC e il carcinoma midollare della tiroide ( MTC ), e le opzioni di trattamento target per queste alterazioni genetiche sono limitate.
Nel tumore NSCLC, le fusioni RET rappresentano circa l'1-2% dei pazienti.

L'approvazione si basa sui risultati dello studio di fase I/II ARROW, in cui Pralsetinib ha prodotto risposte cliniche durature in persone con tumore NSCLC positivo alla fusione RET con o senza precedente terapia e indipendentemente dal partner di fusione RET o dal coinvolgimento del sistema nervoso centrale.
Pralsetinib ha dimostrato un tasso di risposta globale ( ORR ) del 57% ( IC 95%: 46%, 68% ) e un tasso di risposta completa ( CR ) del 5.7% in 87 persone con tumore NSCLC precedentemente trattate con chemioterapia a base di Platino, e la durata mediana della risposta ( DoR ) non è stata raggiunta ( IC 95%: 15.2 mesi, non-raggiunta ).
Nelle 27 persone con tumore NSCLC naïve-al-trattamento, il tasso ORR era del 70% ( IC 95%: 50%, 86% ), con un tasso di risposta completa dell'11%.
Le reazioni avverse più comuni ( maggiori o uguali al 25% ) sono state: affaticamento, costipazione, dolore muscoloscheletrico e ipertensione.

La FDA ha concesso la designazione di terapia fortemente innovativa ( Breakthrough Therapy ) a Gavreto per il trattamento del tumore NSCLC positivo alla fusione RET che è progredito dopo chemioterapia a base di Platino e per il cancro midollare della tiroide con mutazione RET che richiede un trattamento sistemico e per il quale non esistono trattamenti alternativi accettabili.

La FDA ha anche concesso la Priority Review a Gavreto per il trattamento di persone con carcinoma midollare della tiroide con mutazione RET in fase avanzata o metastatica e carcinoma tiroideo positivo alla fusione RET.

ARROW è uno studio in aperto, progettato per valutare la sicurezza, la tollerabilità e l'efficacia di Pralsetinib, somministrato per via orale a persone con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule positivo alla fusione RET, carcinoma midollare della tiroide con mutazione RET, carcinoma tiroideo positivo alla fusione RET e altri tumori solidi con alterazioni di RET.
Lo studio si compone di due parti: una porzione di incremento della dose, che è stata completata, e una porzione di espansione nelle persone trattate con 400 mg di Pralsetinib, una volta al giorno.
ARROW viene condotto in più siti negli Stati Uniti, nell'Unione europea e in Asia.

Pralsetinib è una terapia di precisione con somministrazione per os una volta al giorno che ha come target selettivo le alterazioni di RET, comprese le fusioni e le mutazioni, indipendentemente dal tessuto di origine.
I dati preclinici hanno dimostrato che Pralsetinib inibisce le fusioni primarie di RET e le mutazioni che causano il cancro in sottogruppi di pazienti, così come le mutazioni secondarie di RET previste per guidare la resistenza al trattamento. ( Xagena2020 )

Fonte: Roche, 2020

Pneumo2020 Onco2020 Farma2020


Indietro