Gastroenterologia.net
Cardiologia.net
Reumatologia
OncologiaMedica.net

Varuby nella prevenzione di nausea e vomito tardivi indotti dalla chemioterapia moderatamente o altamente emetogena negli adulti: approvato nell'Unione Europea


La Commissione Europea ha approvato Varuby ( Rolapitant ) per la prevenzione di nausea e vomito tardivi indotti dalla chemioterapia moderatamente o altamente emetogena negli adulti, effetti collaterali frequenti, debilitanti ma anche prevenibili. Il farmaco è disponibile in compresse.

Rolapitant è un antagonista selettivo e competitivo dei recettori NK-1 della sostanza P umana che è rapidamente assorbito e lentamente eliminato, con una emivita plasmatica di 7 giorni.
Una singola dose di 180 mg ( due compresse ) di Rolapitant deve essere somministrata entro le due ore precedenti all’inizio di ogni ciclo di chemioterapia, ma a intervalli non-inferiori alle due settimane, come parte di una terapia di combinazione.

I risultati dei tre studi clinici globali di fase 3 di Rolapitant compresse orali hanno dimostrato una significativa riduzione degli episodi di vomito o uso di terapia antiemetica di salvataggio durante il periodo dalle 25 alle 120 ore successive alla chemioterapia emetogena, incluso terapie a base di Cisplatino, Carboplatino e antracicline / Ciclofosfamide.
Inoltre, pazienti ai quali è stato somministrato Rolapitant compresse orali hanno riferito di aver sperimentato meno nausea che interferisse con la loro vita di tutti i giorni e meno episodi di vomito dopo cicli multipli di chemioterapia.
I risultati di ciascuno dei tre studi di fase 3 sono stati pubblicati su The Lancet Oncology nel 2015.

La nausea e il vomito indotti da chemioterapia ( CINV ) sono un effetto indesiderato debilitante, ma spesso prevenibile, della chemioterapia. Fino al 50% dei pazienti sottoposti a chemioterapia altamente o moderatamente emetogena soffre di CINV tardiva ( nel periodo che va dalle 24 alle 120 ore successive alla chemioterapia ) anche nel caso in cui vengano prescritti un antagonista dei recettori 5-HT3 e corticosteroidi. Il blocco sia dei recettori 5-HT3 che di quelli NK-1 ha mostrato una maggiore capacità di controllare nausea e vomito rispetto alla sola inibizione dei recettori 5-HT3.
L’aggiunta di una singola dose di Rolapitant compresse orali, entro le due ore precedenti a ogni ciclo di chemioterapia, a uno schema antiemetico comprendente antagonisti dei recettori 5-HT3 e corticosteroidi, migliora ulteriormente la prevenzione di nausea e vomito tardivi indotti da chemioterapia. ( Xagena2017 )

Fonte: Tesaro, 2017

Gastro2017 Onco2017 Farma2017


Indietro