Forum Infettivologico
Alliance Cicatrici
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa

La FDA ha concesso l'approvazione accelerata a Rubraca per il carcinoma alla prostata metastatico resistente alla castrazione con mutazione BRCA


La FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l'approvazione accelerata a Rubraca ( Rucaparib ) per i pazienti con carcinoma alla prostata metastatico resistente alla castrazione ( mCRPC ) associato a mutazione BRCA ( germinale e/o somatica ), che erano stati sottoposti a terapia diretta al recettore degli androgeni e a una chemioterapia a base di taxani.

L'efficacia di Rucaparib è stata studiata in TRITON2, uno studio clinico in corso, multicentrico, a braccio singolo che ha riguardato 115 pazienti con tumore mCRPC con mutazione in BRCA, trattati con terapia diretta ai recettori degli androgeni e chemioterapia a base di taxani.
I pazienti hanno ricevuto Rucaparib 600 mg per via orale 2 volte al giorno in concomitanza con un analogo del GnRH o erano stati sottoposti a una precedente orchiectomia bilaterale.

Il tasso di risposta obiettiva ( ORR ) e la durata della risposta ( DOR ) sono stati valutati in 62 pazienti con malattia misurabile.

Il tasso di risposta globale confermato è stato pari al 44% ( IC 95%: 31, 57 ). La durata mediana della risposta non era valutabile ( NE; IC 95%: 6,4, NE ).

L'intervallo per la durata della risposta era 1.7-24+ mesi. Quindici dei 27 ( 56% ) pazienti con risposte obiettive confermate avevano una durata della risposta di 6 mesi o più.

Le reazioni avverse più comuni ( 20% o più ) tra tutti e 115 i pazienti con tumore mCRPC mutato in BRCA sono state: affaticamento, nausea, anemia, aumento di ALT [ alanina aminotransferasi ] / AST [ aspartato aminotransferasi ], diminuzione dell'appetito, eruzione cutanea, costipazione, trombocitopenia, vomito e diarrea.

La dose raccomandata di Rucaparib è di 600 mg per via orale 2 volte al giorno con o senza cibo.
I pazienti che ricevono Rucaparib per tumore mCRPC devono anche ricevere contemporaneamente un analogo dell'ormone di rilascio delle gonadotropine ( GnRH ) o devono aver subito un'orchiectomia bilaterale.

L'indicazione è stata approvata con approvazione accelerata basata sul tasso di risposta oggettiva e sulla durata della risposta.
L'approvazione continua per questa indicazione è subordinata alla verifica e alla descrizione del beneficio clinico negli studi di conferma. ( Xagena2020 )

Fonte: FDA, 2020

Uro2020 Onco2020 Farma2020


Indietro