Farmaexplorer.it
XagenaNewsletter
Xagena Mappa
Medical Meeting

Rozlytrek approvato in Europa per le persone con tumori solidi positivi alla fusione NTRK e per le persone con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule positivo per ROS1 in fase avanzata


La Commissione europea ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio condizionata per Rozlytrek ( Entrectinib ) per il trattamento dei pazienti adulti e pediatrici di età pari o superiore a 12 anni con tumori solidi che esprimono una fusione genica NTRK ( recettore della tirosin-chinasi neurotrofica ), affetti da malattia localmente avanzata, metastatica o in cui è probabile che la resezione chirurgica provochi una grave morbilità e che non hanno ricevuto un precedente inibitore di NTRK, che non hanno opzioni di trattamento soddisfacenti.
La Commissione europea ha inoltre approvato Rozlytrek per il trattamento di adulti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) avanzato e positivo per ROS1 non precedentemente trattato con inibitori di ROS1.

L'approvazione si è basata sui risultati dell'analisi integrata degli studi cardine di fase II STARTRK-2, di fase I STARTRK-1 e di fase I ALKA-372-001 e sui dati dello studio di fase I/II STARTRK-NG.
Questi studi hanno dimostrato che Rozlytrek produce risposte durevoli in diversi tumori solidi positivi alla fusione del gene NTRK, tra cui sarcoma, cancro al polmone non-a-piccole cellule, tumore MASC ( mammary analogue secretory carcinoma ) delle ghiandole salivari, carcinoma mammario secretorio e non-secretorio, tumore tiroide, colon-retto, neuroendocrino, pancreatico, ovarico, carcinoma endometriale, colangiocarcinoma, tumori gastrointestinali e neuroblastoma, nonché tumore NSCLC ROS1-positivo.

I risultati hanno mostrato:

Entrectinib ha ridotto i tumori in più della metà delle persone con tumori solidi NTRK positivi alla fusione, localmente avanzati o metastatici ( tasso di risposta globale [ ORR ] = 63.5%; N = 74 ) e risposte oggettive sono state osservate in 13 tipi di tumore ( durata mediana di risposta [ DoR ] = 12.9 mesi [ 9.3 mesi - non-raggiunta ], N = 21 su 47 pazienti definiti da il tasso ORR ).

Nel carcinoma NSCLC avanzato con positività per ROS1, Entrectinib ha ridotto i tumori nel 73.4% dei pazienti ( ORR; N = 94 con un follow-up minimo di 12 mesi ), con una durata mediana della risposta di 16.5 mesi ( 14.6 - 28.6 mesi ). In un gruppo di 161 pazienti con un follow-up minimo di 6 mesi, incluso il 29% dei pazienti con metastasi a carico del sistema nervoso centrale ( SNC ) al basale, il tasso di risposta obiettiva è stato pari al 67.1%.

Risposte oggettive a Entrectinib sono state osservate in persone con metastasi del SNC al basale, con un tasso di risposta obiettiva intracranica del 62.5% e del 79.2%, rispettivamente nelle popolazioni NTRK e ROS1.

Nei pazienti pediatrici, Entrectinib ha ridotto i tumori in tutti i bambini e gli adolescenti che avevano fusioni del gene NTRK ( N = 5 ), con due pazienti che hanno ottenuto una risposta completa ( CR ). Due pazienti con tumori primari di alto grado del SNC hanno presentato risposte obiettive, incluso un paziente con una risposta completa. Entrectinib è risultato ben tollerato.

Le reazioni avverse più comuni ( 20% o più ) con Entrectinib sono state: affaticamento, costipazione, alterazione del senso del gusto ( disgeusia ), edema, capogiri, diarrea, nausea, disturbi del sistema nervoso ( disestesia ), dispnea, anemia, aumento di peso, aumento della creatinina plasmatica, dolore, disturbi cognitivi, vomito, tosse e piressia.

Rozlytrek ha ottenuto la designazione PRIME ( Priority Medicines ) da parte dell'Agenzia europea EMA per il trattamento dei tumori solidi positivi alla fusione NTRK, localmente avanzati o metastatici nei pazienti adulti e pediatrici che hanno progredito dopo terapie precedenti o in assenza di terapie standard accettabili.
Le fusioni del gene NTRK sono state identificate in diversi tipi di tumori solidi e sono presenti fino al 90% in alcuni tipi di tumori rari, e meno dell'1% in altri tumori più comuni, tra cui polmone e colon-retto.
Le fusioni del gene ROS1 rappresentano l'1-2% dei tumori al polmone non-a-piccole cellule, il tipo più comune di cancro ai polmoni che rappresenta fino all'85% di tutte le diagnosi. ( Xagena2020 )

Fonte: Roche, 2020

MalRar2020 Med2020 Pneumo2020 Onco2020 Farma2020


Indietro